Progetti scuole

“EDUCAZIONE AMBIENTALE, SPORTIVA E CULTURALE e PROMOZIONE DEL LAVORO COMUNITARIO E COOPERATIVO” Proposte di progetti per le scuole 2018-2019:

Uscite didattiche e laboratori in classe SCUOLA SECONDARIA 2018- 2019

CUSTODI DEL CREATO

Ci siamo nati in questo mondo e ciò su cui ci troviamo d’accordo è la Bellezza che ci troviamo dentro. E stiamo imparando che ciò che è bello ci garantisce la sopravvivenza. Pensavamo di potere fare qualunque cosa, ed invece cominciamo a renderci conto che possiamo sciupare tutto questo mondo, la nostra dimora e il nostro futuro. Ed emerge sempre di più la consapevolezza di dovere assumere un compito urgente per la umanità: essere Custodi del Mondo. Ed è il singolo, è il piccolo contributo di Ciascuno che potrà salvare il Mondo. Tutto è nato dal buio e dal silenzio. Poi però – all’improvviso – la luce dispiega le sue dita leggere per restituirci gli alberi, i fiori, le case come se fossero nuovi di zecca per ogni Alba.
Guardiamoci intorno: è uno spettacolo che ogni volta ci toglie il respiro.
In quei momenti, colmi di splendore, quasi fatichiamo a credere che questo sia proprio il nostro posto.
Eppure è così: questo è il mondo che ci è stato donato. Dio ha creato il cielo e la terra e poi l’uomo. E noi – tutti gli uomini insieme – dall’inizio dei tempi siamo custodi del Creato.”

Scuola Secondaria

Sommario

Per star bene con le nostre differenze!.

Educazione ambientale  comportamenti responsabili 

L’Educazione alimentare: 

  • Conoscere il Cibo e coloro che lo fabbricano;
  • le scelte consapevoli
  • lo spreco alimentare

Cre-Arte

  • L’arte come fonte di ispirazione spirituale;
  • Conosci l’Arte nel Territorio dei Nebrodi;
  • Crea Arte;


Storia, geografia e tradizioni :

  • Il popolo dei Siculi e dei Sikani, il popolo dei Greci, il popolo dei Romani; Il Medioevo e fino ai giorni nostri;
  • Paesi di montagna che spopolano e nuove opportunità;
  • Montalbano Elicona e la sua storia;
  • Tripi, una vola si chiamava “Abacenu”

La nostra metodologia:

Siamo convinti che uno dei punti di forza del nostro programma sia l’interdisciplinarietà delle attività che proponiamo. Il CEAN può infatti contare su un’equipe di educatori ambientali formati nell’ambito didattico, ma con diverse specializzazioni, sia di tipo scientifico, che artistico e umanistico. Le aree che ci proponiamo di toccare sono quella relativa all’Educazione civica e ai comportamenti responsabili, quella di Scienza, natura ed ecologia, quella legata ad Arte e Immagine, ed infine quella di Storia, Geografia e tradizioni.  La maggior parte dei nostri progetti permette infatti agli alunni di sviluppare, al contempo, tematiche e competenze diverse.: per “crescere” in tanti modi, nella stessa ottica globale che la scuola di oggi si pone come obbiettivo. Le nostre attività inoltre sono pensate per garantire la partecipazione attiva degli  alunni che non sono mai soggetti passivi, ma vengono coinvolti nel processo di apprendimento. I nostri momenti laboratoriali sono infatti strutturati in modo da essere fortemente sensoriali e pratici, in modo da stimolare la creatività personale. Come diceva Albert Einstein,, siamo infatti convinti che: “La creatività non è altro che un’intelligenza che si diverte”.

Si possono realizzare Laboratori della durata di due ore circa, da fare in classe o all’aperto, come accompagnamento, preparazione, arricchimento o conclusione di una gita, oppure come singole esperienze slegate da un’uscita sul territorio., un momento di sintesi e di confronto per la maturazione delle informazioni raccolte.
I nostri laboratori prevedono una modalità che mira al coinvolgimento dell’alunno, attraverso la sperimentazione, la manipolazione, la stimolazione della creatività, il piacere della scoperta. Un’impostazione che prevede dunque un apprendimento subordinato alla partecipazione diretta: “con Il CEAN si impara facendo”. 

Per star bene con le nostre differenze

Celebriamo le nostre diversità, culturali, caratteriali, emotive e fisiche con percorsi di affiancamento  allo sviluppo dell’ Educazione emotiva e delle “Life skills”

  • ACCOGLIERE LE DIFFERENZE COME ARRICCHIMENTO :  COME CAMBIA LA BELLEZZA NELLA STORIA E NELLE CULTURE Capiamo come è cambiata la percezione della bellezza (e della bruttezza) nel corso del tempo: dalle efebiche fanciulle medievali, alle donne formose del Rinascimento, passando per gli armonici atleti della statuaria greca, e le bellissime protagoniste dell’Art Noveau: dalla preistoria all’epoca moderna, viaggio nella storia e nelle culture, alla ricerca del nostro personale ideale di bellezza, per imparare ad ACCOGLIERE il diverso.
  • NOI COME ALBERI…   Beviamo la stessa acqua, ci scalda lo stesso sole, respiriamo la stessa aria…parlare di alberi per parlare di popoli, usi, simboli, radici comuni, migrazioni…Ricerchiamo origini comuni e diverse, attraverso racconti, drammatizzazione, balli, usanze…
  • ALIENI SULLA TERRA     Nella foresta amazzonica esiste ancora una delle pochissime popolazioni “non contattate”: immaginiamo di incontrarne uno di questi indigeni e di confrontare i nostri stili di vita,…chi dei due sarà l’alieno sulla Terra?
  • DIRITTI E DOVERI DEI RAGAZZI…IEI E OGGI,   Ai miei tempi si viveva meglio…ma ne sei proprio sicuro, nonno? La povertà e il lavoro minorile non sono sempre stati problemi solo di paesi lontani, ma in un recente passato, anche del nostro territorio. Riscopriamo i diritti e i doveri dei bambini e dei ragazzi di ieri. Comparata a certi lavori, forse la scuola ci sembrerà un lusso!

 ECO – INQUILINI: Il BOSCO A SCUOLA            

Ricostruiamo fuori dalla classe un pezzetto del BOSCO MALABOTTA: il giardino scolastico verrà trasformato dagli studenti in una piccola oasi in grado di attirare anfibi, volatili, piccoli mammiferi  e insetti. Un percorso in grado di stimolare la manualità nella costruzione di nidi, mangiatoie, casette e tane, superando il timore verso gli animali e impegnandoci nella loro tutela, osservandoli da vicino e accogliendoli come nostri “compagni”…di scuola!A

COSTO AGEVOLATO 15 EURO AD ALUNNO PER 2 INCONTRI COMPRESO IL PRANZO PRESSO IL RITROVO DEI RE – SE PRENOTATI ENTRO IL 27 DI OTTOBRE PRESSO L’UFFICIO CEAN Referente: Silvio Scuto: Punto di accoglienza della Cooperativa in via Principe Umberto, 13 in Montalbano Elicona (Me) –  cell. 3467654897 – Uffici Tel/fax:  09411930688 ceanebrodi@gmail.comsilvioscuto@gmail.com – TARIFFA VALIDA PER TUTTE LE SCUOLE

L’Educazione alimentare

2018-2019 l’anno del cibo italiano nel mondo… e della biodiversità nel nostro piatto!

L’ educazione alimentare rimane un tema di grande importanza che la scuola ha il dovere di approfondire, specialmente in una società in cui i giovani, in bilico tra eccessiva magrezza ed obesità, sono sempre più esposti ai rischi derivati da una cattiva alimentazione.  In modo divertente e coinvolgente, una serie di laboratori e attività pratiche educano i più piccoli a nutrirsi in maniera responsabile: trasformando momenti di apprendimento in esperienze sensoriali, tra Storia e leggende, miti e Scienza, in un viaggio che tocca gli usi alimentari di terre lontane e della nostra tradizione.

Si tratta di percorsi multidiscipilinari articolabili in più incontri. E’ possibile scegliere dei moduli di lavoro monotematici oppure orgnanizzare un percorso eterogeneo.   I laboratori saranno adeguati all’età degli alunni e prevedono la realizzazione di una riCEANta o un elaborato.

 RISO IL CIBO DEL MONDO  Metà della popolazione mondiale si ciba di riso, un piccolo cereale presente in diverse culture alimentari…tra cui la nostra! Tra ricette lontane e risotti vicini, scopriamo perché 3 miliardi di persone continuano a cibarsi di questo…seme. E già, forse non ci abbiamo mai riflettuto, ma come e dove cresce il riso? Qualche mondina potrebbe spiegarcelo…

CACAO MERAVIGLIAO Prima di essere l’alimento preferito dei ragazzini, il cacao era il cibo….degli dei. E di re e regine, ma anche di farmacisti come il signor Nestlè…tutti lo abbiamo provato ma lo conosciamo davvero? E’ stato moneta e medicina..ma in origine è solo…un seme. Dal Sud America alla Svizzera, tra antiche leggende e miti moderni, tra Nutella e cioccolato fondente, scopriamo l’amara (e dolce) verità sul cacao.

OGNI FRUTTO HA LA SUA STAGIONE  Il supermercato offre tutti i prodotti tutto l’anno: eppure è importante conoscere la stagionalità di frutta e verdura. Recuperiamo un sapere antico: se fossimo contadini oggi, saremmo in grado non solo di capire quando raccogliere, ma anche …. dove?  C’è chi cresce sottoterra e chi in cima ad un albero, tante cose si raccolgono in primavera, ma qualcos’altro solo d’inverno e poi c’è chi arriva da lontano e ha bisogno di un clima tutto diverso, ma anche chi si è talmente radicato nella nostra cultura alimentare che sembra italiano da sempre. Tra curiosità e aneddoti, tra un assaggio e l’altro, mettiamo ordine nel nostro orto e nella nostra testa.

SEMI E CEREALI DAL PASSATO  I cereali non sono mica solo quelli della colazione! Scopriamo quanti e quali preziosi semi, fin dalle epoche più antche, hanno fatto la differenza per l’umanità. Alimenti così vicini alla nostra vita quotidiana eppure ancora sconosciuti: la pasta è italiana o araba? C’è differenza tra grano e granoturco? Pane e piadina, chi è nato prima? Tra faraoni, nomadi, miti greci e streghe mangiapolenta, scopriamo ricette tradizionali che si intrecciano con la storia dell’alimentazione dell’uomo.

 DIETA MEDITERRANEA  Attorno al Mediterraneo, culla di numerose civiltà ricche di storia, si è sviluppata una cucina fatta di piatti  semplici e genuini. Partendo proprio da questi scopriamo riCEANte comuni a più paesi: ingredienti che ci parlano delle storie dei popoli che ne abitano le sponde. Tra olio e sale, grano ed erbe aromatiche, lasciamoci trasportare in un viaggio fatto di sapori e profumi di una tradizione che è anche la nostra.

ASSAGGIAMO I COLORI Utilizziamo i colori come piccoli pittori, scienziati e cuochi! Scopriamo le diverse virtù della frutta e della verdura: divertendoci con esse e imparando quanto sia importante mangiare…tutti i colori!

LE PIRAMIDI ALIMENTARI    una piramide moderna che interessa tutto il mondo: è quella dell’alimentazione: che chi sta alla base e rafforza tutta la struttura, permettendoci di affrontare la vita con le giuste energie, e chi in cima va dosato con attenzione per non creare pericolosi “squilibri”.  Attenzione però: nel corso del tempo varie piramidi sono state costruite e crollate, perché sbagliate e, anche oggi, esistono diverse piramidi alimentari utilizzate in altri continenti… conosciamole meglio e giochiamo a costruirne una tutta nostra!

Cre-Arte

ALLE RADICI DELL’ARTE: UN BOSCO DA DIPINGERE Molti importanti artisti hanno amato e descritto i bellissimi alberi e paesaggi del Bosco Malabotta: realizziamo anche noi dei veri e propri “capolavori”, lasciandoci ispirare dalle originali tecniche dell’arte contemporanea, come il cubismo e l’espressionismo, o dalle misteriose leggende che circondano i luoghi dell’Argimusco e il Bosco Malabotta

La storia del nostro paese è ricca di arte … ma c’è solo un tipo di arte?  E si trova solo nei musei? Magari anche noi possiamo diventare artisti …

ARTE CONTEMPORANEA:  E’ DAVVERO UN’ CAPOLAVORO SE “LO POTEVO FARE ANCHE IO” ?       Arte informale, Surrealismo, Action Painting, tra le operedi Manzoni,  Pollock e Dalì…l’arte contemporanea può sembrare difficile, invece è la più semplice, anche da riprodurre! Scopri con noi che un bravo artista non è “uno che disegna bene” ma…qualcuno che ha qualcosa da dire, e lo fa……in modo originale!

STEREOTIPI E CREATIVITÀ     Montagne a punta, fiumi che sembrano serpenti e fiori a cinque petali: alla scuola secondaria, ancora in tantissimi disegnano per luoghi comuni. Andiamo a caccia di stereotipi, impariamo a disegnare dal vero ed a stimolare la nostra creatività.

ICONOGRAFIA DELLA DEVOZIONE: TRA DRAGHI e SANTI SPLATTER            Chi l’ha detto che le fiabe sono roba da bambini? Le opere medioevali sono piene di mostri, fanciulle e principi valorosi…ma anche santi che, come supereroi, hanno i loro tratti distintivi e storie terribili. Collezionali in un album che è un viaggio nell’iconografia e devozione del nostro territorio.

 TANTI MOVIMENTI ARTISTICI…IN UN SOLO PAESAGGIO   Da Van Gogh a Monet, passando per l’urlo di Munch e le composizioni puntiniste di Seurat…Lo stesso paesaggio può dare origine a tanti quadri diversi! Aderiamo, di volta in volta, a movimenti artistici differenti (puntinismo, espressionismo, cubismo, impressionismo): mettiamoci nei panni dei pittori, adottando tecniche originali e focalizzandoci sui loro messaggi…per creare tante vere e proprie opere d’arte!

 ARTE E PAROLE     La parola diventa protagonista: dal futurismo ai libri d’artista, prova anche tu a costruire la tua personalissima opera d’arte….senza colori, ma solo con libri e frasi! Un viaggio nella letteratura e nella storia a prova di artisti.

 LA LAND ART     Arte e scienze si fondono! Facciamo arte e abbelliamo il giardino scolastico con elementi presi dalla natura, lasciandoci ispirare dalle popolazioni indigene non contattate e da artisti contemporanei come Richard Long e Dennis Oppenheim.

ELEGANZA D’ALTRI TEMPI    Ripercorriamo l’evoluzione della moda nell’arte, scoprendo il significato di stoffe e colori, ma anche di pose e simboli: dalle riviste di moda, ai ritratti delle famiglie reali, passando per la statuaria romana….ricreiamo un’ opera in modo….digitale!.

ISTINTO ANIMALE    Quali animali, veri o fantastici, ritroviamo nella storia dell’arte? Scopriamo cosa significano e, attraverso alcune prove, valutiamo quale ci rappresenta meglio, infine costruiamo un collage della “bestia” che è in noi.!

 ROSE E FIORI     Scopri quali fiori sono stati ritratti in tanti dipinti famosi e quali sono i loro significati, poi prova a cercarli in un’uscita all’aperto….costruendo un erbario con i disegni botanici realizzati insieme ai tuoi compagni!

ARTE POVERA, MA UTILE        Laboratorio di riciclo…artistico! Attraverso materiali di recupero (bottiglie, cartoni delle uova, vasetti marmellata, carta di giornale) realizziamo piccoli oggetti e opere di arte contemporanea. Alberi di carta riciclata, nidi e mangiatoie di plastica, strumenti musicali originali…vieni a scoprire che nella spazzatura c’è un vero tesoro!

Scienze e natura

Dalla botanica biologia, fino alla geologia, passando per la fisica …  più che una scienza ce ne sono tante e non sono mai stat e così divertenti!

IL POLLICE VERDE: UN GIARDINO ALLA FINESTRA    Realizzando il “giardino della finestra”,  gli studenti scopriranno che i provetti giardinieri sono anche un po’ artisti…e dei gran ricicloni! Tutti i segreti del mestiere saranno svelati da un giardiniere molto speciale.

ORTO SCOLASTICO / GIARDINO NATURALE    Progetto di plesso o di una o più classi: organizziamo e gestiamo un orto o un giardino, …il successo è garantito…dalla nostra esperienza pluriennale !

IL GIARDINO DELLA SCUOLA: CI PENSIAMO NOI!     Partendo dalla esplorazione del giardino della scuola si arriverà ad individuare un’area da trasformare e valorizzare, mettendo a dimora fiori, aromatiche e piccoli arbusti!

 IL LAVORO SUL CAMPO: IL METODO DEL CENSIMENTO     Qualsiasi laboratorio scientifico che si rispetti è supportato dal lavoro sul campo: impariamo a muoverci come fanno i veri scienziati! Organizziamo un vero e proprio censimento di una parte del giardino!

 SETTE PIANI PER VIVERE     La foresta amazzonica, pari al 5% della superficie terrestre, è abitata del 60% degli esser i viventi che popolano la Terra. Facciamo un confronto con la biodiversità delle nostre foreste e valutiamo le possibili conseguenze dell’intervento dell’uomo.

ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEI MINERALI E DELLE ROCCE   Ci camminiamo sopra tutti i giorni, li usiamo per costruire le nostre case e moltissimi degli oggetti che usiamo tutti i giorni, eppure li conosciamo così poco: stiamo parlando dei minerali e delle rocce. Il mondo dei minerali e delle rocce riserva interessanti sorprese: li consideriamo fermi e immutabili, ma… lo sapevi, per esempio, che i minerali e le rocce nascono, crescono, si trasformano, scompaiono e poi riappaiono sotto altre forme? Scopriremo insieme tutte le curiosità del mondo minerale, impareremo a riconoscere i diversi tipi di rocce e i minerali che le compongono e dove e come si formano: potremo osservarli da vicino, con la lente e con il microscopio, impareremo a descriverli, riconoscerli e classificarli, aiutandoci con piccoli esperimenti in classe e con un divertente gioco interattivo.

UNO, DUE …300 MILIONI DI ANNI FA: ANIMALI E PIANTE DEL PASSATO    Gli scienziati ci raccontano di come è nata la vita sulla Terra, di come le diverse creature che popolano il nostro pianeta si siano evolute nel tempo, ma… come hanno fatto a ricostruire questa lunga e complessa storia? Sono i fossili di animali e piante del passato, conservati nelle rocce sedimentarie, che raccontano ai paleontologi di come la vita sul nostro pianeta si sia evoluta, permettendo loro di ricostruire gli ambienti e il clima del passato, di immaginare quali animali e quali piante popolassero la Terra nelle diverse ere geologiche. Scopriamo insieme, allora, come sia possibile che animali vissuti milioni, a volte centinaia di milioni di anni fa, si siano conservati nelle rocce e quali storie ci raccontano!

Educazione ambientale  comportamenti responsabili

Il rispetto per l’ambiente e la riflessione sui comportamenti responsabili vanno insegnati fin da piccoli per crescere adulti attenti

 ACQUA COME…   Alla scoperta dell’acqua come elemento e del suo viaggio in natura ed in città., con un lavoro a gruppi, discussioni collettive, ma soprattutto semplici esperimenti che ci aiuteranno a comprendere le caratteristiche di questo elemento e come può diventare potabile. Non mancherà una riflessione su modi inusuali di classificare l’acqua, accompagnati dai messaggi di uno scienziato un po’ speciale.

CITTADINI BLU    Mettiamo a confronto  dati dell’acqua del rubinetto del Comune con quelle in bottiglia di alcuni noti marchi. Impariamo a leggere le etichette e, attraverso alcuni esperimenti pratici e semplici analisi, scopriamo se l’acqua della pubblicità è davvero la migliore sul mercato, non solo per la nostra salute, ma anche per l’impatto ambientale sul nostro pianeta.

ACQUA DI SOPRA, ACQUA DI SOTTO     L‘acqua è a portata di mano per tutti: uso domestico, industriale e agricolo. Una fortuna sottovalutata, spesso soggetta a sprechi ed inquinamenti.  Conosciamo meglio il percorso dell’acqua utilizzata dall’uomo e di quello dei corsi naturali.

ACQUA VIRTUALE, ACQUA INVISIBILE     Chiudiamo il rubinetto per non vedere l‟acqua che gocciola…ma è davvero solo quello il grande spreco? Ci sono litri e litri che scorrono invisibili nei cicli produttivi di tutto quello che ci circonda: quanta acqua serve per produrre una maglietta, un foglio di carta, un medicinale? Quanta acqua “ti mangi” con un panino del fast food? Facciamo insieme i conti e scopriamo quanto “sprechiamo” a rubinetti chiusi.

QUANTO COSTA UN CELLULARE: DAL CONGO SULLE TRACCE DEL COLTAN    Le rocce accompagnano ogni momento della nostra vita: preparatevi per un viaggio tra gli usi umani e disumani delle pietre. Prendiamo il cellulare e i dispositivi digitali, per i quali è fondamentale il coltan, estratto in Congo e al centro di una guerra sanguinosa combattuta da adolescenti della stessa età dei ragazzi che, in Europa, si contendono gli ultimi modelli. Quanto costa all’ambiente e alle popolazioni il nostro innocuo telefonino?

C’E’ CHI DICE NO  Un percorso per mettere in relazione l’uso e la provenienza di risorse indispensabili al nostro vivere occidentale, ma che ancora non rispettano il trattato di Rio de Janeiro. Dai marchi più celebri, all’ossessione per l’ultimo modello, immersi nella cultura usa e getta, possiamo cambiare le cose?

DALLA CULLA ALLA TOMBA     Si parla sempre più di sviluppo sostenibile: ma cosa vuole dire? Proviamo a studiare il ciclo di vita di un rpodotto a noi caro: le scarpe, i jeans, il cellulare…ma dalla culla alla tomba, secondo il metodo LCA. Viaggio per il Mondo alla ricerca di ogni sua parte, da dove vengono i materiali, chi li lavora, con quali metodi.

IL MANUALE DEI RIFIUTI     Partendo dall’osservazione e dall’analisi dei diversi materiali di cui sono fatti gli oggetti buttati, si arriverà ad una classificazione costruendo un vero e proprio manuale dei rifiuti…ma noi cosa possiamo fare?

 ENERGICA–MENTE    Gli alunni saranno coinvolti in un’analisi scientifica di come le risorse energetiche vengono utilizzate (e forse sprecate) all’interno della loro scuola; verranno effettuate ipotesi e successive misurazioni con strumenti scientifici (termometri, misuratori di consumi elettrici, luxmetri), per poter giungere a conclusioni e ri-progettazioni di spazi e consumi.

CHE FINE HA FATTO IL PROTOCOLLO DI KYOTO?   Da tempo gli stati del mondo si impegnano a ridurre le emissioni di gas…a più di dieci anni dal protocollo di Kyoto, che impegnava  i paesi industriali, a che punto siamo? Nel 2016 avremmo dovuto fare il controllo dei risultati  ottenuti rispetto all’effetto serra…è iniziata l’era dello “sviluppo pulito”?

 ARIA DI CASA NOSTRA    L’Italia si trova nella lista nera europea per qualità dell’aria, ma cos’è? Di cosa è fatta? Esiste qualche essere sulla Terra che può vivere senza? E che cos’è l’inquinamento? Un laboratorio per dare risposte.

LA CITTA’ E’ ANCHE NOSTRA : MIGLIORIAMOCI!    Il laboratorio si propone di avviare un primo approccio verso l’uso e la realizzazione di mappe tematiche, indagini, interviste…si arriverà poi a rendere visibili le potenzialità ricreative, ecologiche, culturali, sociali del territorio in esame costruendo una “mappa progettuale”, integrata con disegni, pensieri e opinioni degli studenti. Questa stessa metodica è utilizzabile per il coinvolgimento attivo dei ragazzi in campagne di sensibilizzazione su problematiche del territorio.

 I RAGAZZI DICONO CHE…    Percorso di progettazione partecipata per arrivare a immaginare una città ideale e più vivibile, per tutti, e per stabilire diritti e doveri dei ragazzi nell’ambiente urbano. All’immagine tradizionale del minore quale soggetto di tutela, quasi una specie rara, se ne sovrappone un’altra che lo riconosce soggetto con diritti e doveri, portatore di potenzialità e punti di vista significativi, cittadino che può e deve agire..

UNA RETE IN CITTA ’      Dalla lettura delle carte topografiche della città, attraverso interviste e indagini, si rileveranno aree utilizzate dai bambini e dai ragazzi al fine di progettare una rete di collegamento dotata di un percorso pedonale o ciclabile in sicurezza..

CLIMA E ALBERI DI CITTA’    Attraverso l’utilizzo di schede di rilevamento in diversi contesti del quartiere e di strumenti da campo, si esamineranno le relazioni tra clima e alberi e dell’importanza degli effetti ambientali del verde urbano.

VERDE IN LIBERTA’          Attraverso il censimento degli spazi, si analizzeranno i bisogni dei ragazzi determinando alcuni indicatori di qualità. Ripensiamo tante aree in funzione del gioco, della socialità, dello sport!

 UN GIARDINO DA PENSARE     Partendo dal’esplorazione del giardino della scuola, attraverso l’analisi dell’esposizione, del terreno, degli elementi già esistenti, individueremo un’area da trasformare e valorizzare.ù

 Storia, geografia e tradizioni

Spazio e tempo sono dimensioni eugualmente importanti …  sapere da dove veniamo ci aiuterà a capire dove andare!

DOVE SIAMO NEL MONDO    Cosa è una mappa? Come si costruisce? Quali strategie  usavano i pirati per nascondere – e ritrovare- il tesoro? Costruiamo mappe e strumenti, come antichi esploratori, per non smarrirci mai più

 IL PAESAGGIO SECONDO TE    Il soggetto osservatore, fa sì che un paesaggio esteriore corrisponde ad uno interiore: attraverso l’uso dei sensi, scomponeniamo un paesaggio e ricomponiamolo con mappe sensoriali e mappe tematiche sovrapponibili

MAPPIAMO IL TERRITORIO        Il laboratorio si propone di avviare un primo approccio verso l’uso e la realizzazione di mappe tematiche dello stato di fatto, usi, sensazioni ecc… arrivando a rendere visibili le potenzialità ricreative, ecologiche, storiche e sociali del territorio all’interno di una “mappa progettuale”, integrata con disegni, pensieri, opinioni degli studenti.

USCITE DIDATTICHE SUL TERRITORIO

Uscite didattiche della durata di mezza giornata, giornata intera, o più giornate, inerenti alle aree tematiche:

Tutte le attività delle nostre gite possono essere concordate con le scuole, in modo che ogni classe privilegi gli aspetti della didattica che ritiene più congeniali al proprio programma di studi.  Siamo inoltre disponibili a progettare uscite personalizzate, per temi e modalità, creandole da zero su richiesta delle scuole, oppure a collaborare nella scrittura di progetti per bandi di concorso.

LAND GAME: TRA ARTE E NATURA,  IL MISTERO DELLE OPERE NASCOSTE   Un viaggio alla scoperta degli angoli più remoti e suggestivi del Bosco Malabotta: riusciranno i nostri giovani esperti d’arte a individuare tutte le opere nascoste? Per farlo dovranno usare ingegno, creatività e pensiero laterale: le stesse doti dell’artista contemporaneo. Una cartina muta, immagini fotografiche, copie di disegni originali, brani tratti dalle memorie dei protagonisti del Bosco…questi saranno gli strumenti che come bussole ci guideranno in un’avventura verde.. e non solo!

IL COLLEZIONISTA VERDE   Esploriamo il Bosco Malabotta, un luogo dove storia e natura si fondono, in un legame stretto come quello fra artista e collezionista. Attraverso un’attività di mappatura fortemente partecipativa, impariamo a leggere questo luogo a livello naturalistico e artistico, e cerchiamo di rispondere, con la nostra creatività, alle richieste di un collezionista speciale.

  IL MUSEO ALL’APERTO:  SI PREGA DI TOCCARE, ANNUSARE E ASCOLTARE  Un percorso a tappe in un museo speciale: senza soffitto, pareti e teche dove le regole sono ribaltate! Qui è obbligatorio usare tutti i sensi, come suggerito dai numerosi messaggi che troveremo sulla strada, per mappare il Bosco e i suoi innumerevoli capolavori, in un catalogo d’arte multisensoriale!

LA NATURA DEI NEBRODI ATTORNO A MONTALBANO E.  Nel cuore del paese, esploriamo L’ orto botanico naturale e spontaneo nel territorio, scoprendo i poteri curativi delle piante, così come le conoscevano i frati degli antichi conventi che qui sorgevano: tra antiche riCEANte e moderni erbari   Percorrendo la strada che facevano i contadini, tra le “Tracce” e le antiche strade regie risalenti all’epoca romana..

VISITA AL MUSEO DI STORIA DEI COSTUMI MEDIEVALI. Pochi sanno che il Paese di Montalbano era sede reale quindi del Re e della sua corte. Il paese di Montalbano Elicona un’autentica perla, di una storia e di una architettura che ancora traspira di storia e in particolare dell’epoca medievale. Vi è un museo mostra dei vestiti medioevali e degli strumenti ricostruiti fedelmente per riprodurre i tessuti, le stoffe e per realizzare i capi di un tempo.  Il  Medieval Expo contiene un enorme patrimonio storico e della manifatturiera di un tempo :  Visita, laboratorio tematico, e … molto altro ancora da scoprire.

 TRA FATE E STREGHE: ARTE E LEGGENDA A Montalbano Elicona Storia e leggenda si mescolano a Montalbano: esplorando il territorio si può scoprire una scuola di campagna nel verde e l’antico Ospitalia luoghi templari:   struttura di origine medioevale. Tantissime le chiese, che traducono una devozione diffusa quando ancora ogni frazione aveva il proprio santo protettore.
Scopri le città: gli antichi borghi e i quartieri vicino al castello. Braidi, S. Maria, Santa Barbara e…  , ricche di storia, leggende e bellezza.

I SEGRETI MEDIEVALI:  Dall’Argimusco al Castello:  Dal Bosco Malabotta, si snoda un percorso nei boschi, sulle orme di antichi viandanti: un’avventura nella natura che termina al prezioso complesso dell’Argimusco. Un luogo che racconta una storia dai Sicani ai Greci ai Romani e a Federico II  un’istantanea dal periodo medievale, che profuma di storia.

UN MONDO NELL’ACQUA  Al Bosco Malabotta, nel Territorio di Polverello nasce il Fiume Elicona, seguendo il percorso del corso d’acqua, ci si soffermerà sulla vegetazione caratteristica dell’ambiente circostante e ci si “immergerà”  in un sorprendente microcosmo ricco di vita. Si organizzerà un piccolo laboratorio da campo per rilevare alcuni parametri fisici delle acque, per raccogliere e classificare campioni di invertebrati che ci daranno informazioni utili sulla qualità

DURATA:  Mezza giornata Giornata intera,
COSTI:  6 euro a studente (minimo 20 studenti) 10 euro a studente (minimo 20 studenti)

Aule a cielo aperto: dal Giardino alle attività didattiche in classe:

  • La vita che c’è dentro un Orto;
  • Orti scolatici: come iniziare e continuare all’aperto,
  • Coltiviamo l’orto nel giardino della scuola;

Montalbano e la sua storia

MedioExpo Art Site (comprensivo di biglietto di ingresso e attività di visita guidata e laboratorio) –

  1. I suoi quartieri antichi, quartiere Serro, Livatiera, Barbaraccitto e Gattuso, Silva, ecc.
  2. Le sue Chiese piu importanti: Il Santuario della Madonna della Provvidenza, La matrice eletta a Basilica minore e dedicata a S. Maria Assunta e a San Nicolò. Santa Caterina, Chiesetta dello Spirito Santo;
  3. La mostra manifatturiera dei vestiti medioevali MedioExpo e della tessitura.
  4. Il Castello federiciano con le sue sale adornate.
  5. Strada letteraria via che costeggia il Castello;
  6. Monte san Teodoro. Un promontorio sotto il Castello, panoramico e immerso nella natura;
  7. Alcuni percorsi degustativi dei prodotti tipici del Territorio dei Nebrodi;
  8. I palazzi dei Nobili di un tempo: Mastropaolo, Messina, Minissale, Arlotta, ecc.
  9. La vista panoramica del mare, delle isole Eolie, e del golfo di Milazzo al Portello;
  10. IL percorso naturalistico in selciato percorre costeggia il parco suburbano “Sulla” e imbocca l’antica strada che parte dal quartiere “Sulla” fino alla Chiappazza e al ponte di ferro a visitare il Fiume Elicona;
  11. Alla Fonte del Tirone dove il Re Federico II si curava per la Gotta che prosegue fino a giungere all’Agriturimo il “Gelso” ;
  12. Al ponte Medioevale percorrendo l’antica strada regia di epoca romana;?
  13. Visita al Mulino di Caenza sul Fiume attraverso un percorso sterrato naturalistico che scende al Fiume e scendendo il fiume giunge ad un altro Mulino “Mulino Mundo” per poi risalire da un altro sterrato naturalistico per rientrare al paese;
  14. Un punto panoramico vicino al Paese è il Calvario;
  15. Rocca dell’Elmo altro punto panoramico;
  16. Le vie Frummentarie;
  17. Gli Eventi più importanti nel Paese:
    • Presepe Vivente;
    • Pellegrinaggio alla Madonna di Tindari;
    • Giochi medioevali di Primavera;
    • Corpus Domini; L’infiorata nella frazione di  Braidi; L’insabbiata a Montalbano
    • Festa della Modonna del Salterio o delle Grazie;
    • Giochi estivi;
    • La festa del Pane
    • Festa della madonna della Provvidenza
    • La festa di Santa Barbara
    • Mercatino Medioevale
    • La sfilata del Corteo medioevale intorno alla terza decade di Agosto

Progetto di Promozione e Formazione al lavoro e alla Cooperazione:

  • Il Lavoro In Comune un problema o una opportunità;
  • Le normative vigenti sul lavoro in comune, le forme societàrie,
  • Laboratorio sul lavoro in comune, principi del Marketing e della Comunicazione;
  • Inventiamo il lavoro, ipotizziamo una impresa, Avviamo il lavoro in comune;
  • La modalità laboratoriale:: costruire l’esperienza

PROGETTI DI CONTINUITA’ Il carattere fortemente pratico, operativo e socializzante di alcuni laboratori da noi proposti permette di orientarli a gruppi misti di bambini della scuola dell’infanzia e scuola primaria, e scuola primaria e scuola secondaria, all’interno dei progetti continuità.

IL CEAN     Settore Educazione Ambientale e Culturale L’UFFICIO CEAN di Punto di accoglienza della Cooperativa in via Principe Umberto, 13 nel Comune di Montalbano e Referente: Silvio Scuto: Punto di accoglienza della Cooperativa in via Principe Umberto, 13 in Montalbano Elicona –    Montalbano Elicona (Me) –  cell. 3467654899 – Uffici Tel/fax:  09411930688 CEANebrodi@gmail.comsilvioscuto@gmail.com
Richiedici un preventivo per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti e i loro costi a:   CEAN
Laboratori in classe ( i costi si riferiscono a classe / gruppo fino a 25/28 alunni)