Adotta o regala, l’adozione, di un nocciolo biologico…!

L’azienda agricola biologica “Handmade” vi propone una forma di adozione a distanza di un albero di nocciolo dei suoi prodotti e di tutto quello che ricaviamo che vi permetterà di gustare quanto di meglio la nostra Sicilia produce. Di seguito presentiamo le diverse modalità di adozione:
Questa forma di adozione prevede che per la cifra di 100 euro vi verrà consegnata a domicilio, tra la fine di ottobre e la fine di novembre, non solo la frutta fresca ma anche i prodotti trasformati delle nocciole, della vostre piante in adozione. Con questa somma adotterete 3 alberi ovvero 3 famiglie di piante. Ogni famiglia si origina da una singola pianta e in un periodo di 5 anni si riproduce originando altri 6-7 Polloni che vivono tutti insieme componendo una famiglia. E potrete gustare le straordinarie qualità delle nostre nocciole con le sue proprietà.

Questa forma di adozione annuale prevede che per l’importo di 100 euro vi verrà consegnata a domicilio, tra la fine di ottobre e la fine di novembre di ogni anno, non solo la frutta fresca ma anche i prodotti derivati dalla trasformazione delle nocciole.

Sono prodotti artigianali senza conservanti, conservati al naturale, motivo per cui ai nostri prodotti diamo preferibilmente una scadenza di tre-dodici mesi ed appena aperti una-due settimana. Sono prodotti salutari, portano energia e effetti benefici sull’organismo per piccoli e grandi.

  • La proposta di adozione prevede che vi Spediamo: 
  • 10 kg di nocciole biologiche con guscio ;
  • n°2 vasi da 200 gr di crema di nocciole;
  • n°2 vasi da 200 gr di crema di nocciole e cacao;
  • n°2 confezioni da 200 gr. di paste di nocciole in confezione
  • n. 2 confezioni di biscotti alle nocciole da 200 gr.

Un po della nostra Storia

La nostra azienda è una cooperativa sociale agricola, che si è insediata in un luogo di montagna e precisamente in Montalbano Eliconanella provincia di Messina sui Nebrodi, un paese di Pastori e di agricoltori di signorotti e una storia antica di Re e “nobili signorotti”, un territorio, che oggi, vive l’esodo verso l’estero dei giovani vivendo il fenomeno dello spopolamento, un paese che da 7000 abitanti è passato a 1600 abitanti. Il noccioleto e la pastorizia sono stati ambiti su cui si è retta l’intera economia del paese fino a qualche decennio fa. I giovani studiano per poter emigrare, e sembra che niente possa cambiare questa tendenza. Noi invece veniamo dalla città di Catania, stufi del caos, dello smog, e con tanta voglia di vivere nella Bellezza. Qui la Bellezza si tocca con mano e qui l’abbiamo trovata nella natura e nella storia di questo posto.

La nostra azienda agricola è sita a 900 metri slm, attorno al paese di Montalbano Elicona, un appezzamento della nostra azienda lambisce il fiume Elicona dove possiamo trovare un antico Mulino per la molitura del grano risalente al 1857. Da qui si espande il Noccioleto fino ad incontrare un bosco. Si accede al noccioleto attraverso un antico sentiero di ciottolato denominato “Gambarella”, una volta via dei Muli e dei contadini per il trasporto dei raccolti e via per i contadini e raggiungere le proprie campagne. Il Sentiero “Gambarella” è antichissimo e sicuramente presente nel medioevo, via di transito anche dei Pellegrini cristiani che vengono da Palermo diretti a Messina ed ancora oggi è uno dei  percorsi della Via Francigena.  Accogliamo ogni anno molti Pellegrini.

Lungo il sentiero si scende agevole ma il pensiero della risalita lo è un po meno. Lungo il Sentiero si apre, scendendo, sulla sinistra una traccia (sentiero Maletto) percorribile anche on una jeep fino ad arrivare sul ramo del fiume “maletto” che andrà piu avanti a confluire con l’altro ramo del fiume Elicona proveniente dalla Contrada “dei Losi”. Scendendo fino a giu il sentiero “Gambarella” giungiamo a vedere sulla sinistra il Mulino della “Chiappazza”, e sulla destra sull’altra parte della riva la “Pietra Chiappazza”. Il mulino le cui macine erano alimentate ad acqua con il sistema a doppia macina presente dal 1850. Proseguiamo per giungere ad un ponticello denominato “Ponte di Ferro”, che attraversa il Fiume Elicona. Il ponticello è stato costruito dagli amernicani durante la seconda guerra mondiale e fino ad allora si guadava il fiume per poterlo attraversare. Il Fiume era mèta per i ragazzi durante il periodo estivo per il bagno e i giochi oltre che il lavaggio dei panni del paese. Tutto intorno vediamo le colture di nocciolo insieme a tanti alberi di bosco, roverelle, robinie, salici bianchi, Ginestre , ecc. Le mucche libere al pascolo.

“Ponte di Ferro”: Ogni angolo porta le tracce di una storia fatta di fatiche, speranze e tanto lavoro. Oggi tutto in stato di abbandono, vittime “del tutto e subito” di una pensiero corrente che in nome del benessere dimentica del ruolo che ognuno di noi ha nell’attenzione e la cura che dobbiamo prestare verso il Creato. Siamo consapevoli che quel poco che riusciamo a fare recuperando un noccioleto, in termini di CO2 catturata e sottratta ad una atmosfera sempre piu inquinata e poco ospitale per la vita che conosciamo e la cura per del suolo per garantirne la stabilità vuole essere il nostro umile contributo. E nella prevenzione degli incendi che spesso sono dolosi frutto di una pratica antica dei pastori utile al rinnovo dei pascoli ma dannosissima all’ambiente.

aaaaaaaaaaa

I noccioli hanno una funzione molto importante nei confronti della protezione del nostro territorio facilmente soggetto a erosione, salvaguardano i versanti dei monti. Il nostro lavoro ha permesso il recupero dei noccioleti abbandonati. che facciamo hanno un alto valore ambientale ed ecologico. Aiutiamo il pianeta a renderlo piu vivibile. Con il recupero del Noccioleto catturiamo CO2 ed è così che contribuiamo a rendere piu vivibile il nostro ambiente e per questo motivo è molto importante che vengano manutentati. Sul piano produttivo il Nocciolo produce dei frutti molto utili per le proprietà nutritive e nutraceutiche. La scelta dell’Adozione ci consente di recueprare altri noccioleti, impegnando altri contadini.

Chiunque può adottare una famiglia di piante di nocciolo e diventare “Custode del Creato” aderendo alla nostra associazione CEAN e poter avere i frutti che abbiamo coltivato e raccolto e lavorato in creme e biscotti.

Daremo il nome da Voi suggerito a Ciascuna famiglia adottata e la potrete individuare quando ci verrete a trovare a Montalbano Elicona.

aaaaaaaaaaa

IL Nocciolo non ha bisogno di molti interventi umani per la sua manutenzione, non usiamo per scelta nessun intervento chimico, nessuna concimazione chimica, e nessuno pesticida, adottiamo le tecniche della agricoltura biologica lasciando ai ritmi della natura regolare i processi di crescita. Anche se dobbiamo condividere con altri amici il raccolto, come le Cimice del Nocciolo ed i ghiri, simile ad uno scoiattolo.

Un intervento importante si fa a fine inverno con le potature dei rami secchi e il diradamento dei polloni in eccesso. Si recupera la legna per la stufa per l’inverno. Successivamente verso il periodo di giugno si fa il taglio delle erbe sotto la chioma per scongiurare incendi.  Evitiamo qualsiasi altro intervento come la fresatura per non disturbare il terreno e il suo equilibrio.  La Natura è presente con tantissime altre piante spontaneee specie animali: uccelli, lucertole, ricci, istrici, martore, ecc.

L’ADOZIONE COMPRENDE:
  • certificato di Adozione / Regalo ( avrete le foto delle vostre piante ed il certificato che attesta che i prodotti e li prodotti derivati saranno vostri) e adesione gratuita nell’Associazione CEA Coordinamento Educazione Ambientale dei Nebrodi divenendo “Custodi del Creato”. 
  • Monitoraggio attività agricoltore (attraverso il sito vi terremo aggiornati sui lavori  che faremo di manutenzione durante il corso dell’anno)
  • Frutta biologica a domicilio Vi spediremo i prodotti al vostro domicilio nelle date che voi ci indicherete.
  • Spese di spedizione sono comprese nel contributo da Voi elargito. 
  • Possibilità di visitare l’albero. La nostra cooperativa oltre a gestire un ristorante e servizi di accompagnamento turistico ha a disposizione circa 70 posti letto, con la possibilità di potervi organizzare, con una modica spesa, un soggiorno a Montalbano Elicona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *